• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione

Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione

L’indicazione della prestazione/operazione svolta per un soggetto, in particolare per una società, deve far riferimento ad un soggetto persona fisica che nella maggior parte dei casi è costituito dal rappresentante legale della società.

Nella newsletter del “23/10/2020 – Antiriciclaggio GB: inserimento dati anagrafici di una società” ci siamo focalizzati sull’inserimento dei dati anagrafici di una società di capitali, cui abbiamo collegato un legale rappresentante ed un titolare effettivo.

Il secondo passaggio riguarda l’indicazione della prestazione/operazione svolta.

La necessità di indicare una prestazione/operazione svolta per l’anagrafica inserita ci è segnalata dal software con l’icona Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione - Icona x rossa, posta in corrispondenza della colonna “2)Operazioni/prestazioni”.

Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione - Colonna operazioni/prestazioni

L’inserimento di una nuova prestazione per il soggetto selezionato si effettua cliccando il pulsante “nuovo” posto in alto.

Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione - Inserimento nuova prestazione

Al click nel pulsante “nuovo” il software imposta in automatico la tipologia di registrazione e i soggetti coinvolti.

Nel caso della società in cui stiamo lavorando come soggetto coinvolto, oltre alla società, viene automaticamente indicato il legale rappresentante.

Effettuando doppio click nel campo “prestazione professionale/operazione fornita” si apre l’elenco delle prestazioni professionali cui è già associato un “rischio inerente”, così come stabilito dalle linee guida del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili.

Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione - Elenco prestazioni professionali associate a rischio inerente

Il “rischio inerente” sarà poi utile in fase di calcolo del “rischio effettivo” associato al cliente.

Nell’elenco le prestazioni sono catalogate tra quelle con valore e quelle di valore “Non determinabile/indeterminato”.

Se selezioniamo una prestazione con valore dovremo compilare il relativo campo “valore”.

Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione - Campo valore

Nel caso in cui la prestazione selezionata sia di valore “Non determinabile/indeterminato” il campo “valore” sarà disabilitato.

Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione - Campo valore disabilitato

Quando la prestazione è “continuativa” è necessario selezionare il relativo check.

Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione - Check su prestazione continuativa

Tale check servirà poi, in sede di adeguata verifica, ad abilitare il “controllo costante”.

Nel campo “Informazioni sullo scopo e sulla natura dell’operazione / Prestazione” possiamo inserire delle informazioni manualmente oppure scegliere tra delle descrizioni precaricate.

Il campo “mezzo di pagamento utilizzato” deve essere obbligatoriamente compilato dall’utente in caso di inserimento del valore della prestazione/operazione.

Dopo aver inserito tutte le informazioni richieste ed aver cliccato “salva” l’icona posta in corrispondenza della 2° colonna segnalerà il corretto inserimento.

Antiriciclaggio: inserimento della prestazione/operazione - Icona corretto inserimento nella seconda colonna

RIV/21

Scarica il software senza impegno!