• VERSIONE COMPLETA PER 15 GIORNI
  • ASSISTENZA E AGGIORNAMENTI GRATUITI

Antiriciclaggio: pronto Il questionario 2019 del CNDCEC

Antiriciclaggio: pronto Il questionario 2019 del CNDCEC

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha pubblicato l’informativa 108/2019, e con essa il modulo “Antiriciclaggio: questionario per l’adempimento degli obblighi di vigilanza sugli iscritti”.

Tale documento, non è altro che una copia aggiornata all’anno corrente della versione già inviata lo scorso anno con l’informativa 48/2018, e nasce con l’intento di fornire supporto all’attività di vigilanza e di controllo degli Ordini Territoriali sul rispetto delle norme antiriciclaggio da parte di iscritti all’Albo.

Il documento in oggetto sarà somministrato da ogni ordine ad un numero campione di iscritti in modalità on-line come allegato ad un corso di formazione gratuito. A distanza di 50 minuti dalla conclusione del seminario, sarà appunto inviato il questionario.

Le domande del questionario saranno rivolte sulla gestione dello studio gestione dello studio professionale ai fini antiriciclaggio, adeguata verifica della clientela, conservazione documentale e segnalazione operazioni sospette.

Grazie alla collaborazione con Datev Koinos, il programma sarà accessibile dalla piattaforma E-learning “Concerto”, Il questionario è disponibile sul sito del CNDCEC, la sua corretta compilazione permetterà al professionista di beneficiare di due crediti formativi professionali.

Antiriciclaggio: pronto Il questionario 2019 del CNDCEC - schermata questionario

Indicazioni tecniche sulla compilazione

Per le informazioni necessarie per accedere alla piattaforma e per la somministrazione del questionario si dovrà attendere una nuova direttiva dello stesso CNDCEC, la quale sarà inviata entro il 31 dicembre 2019. La compilazione non dovrà protrarsi entro il 31 gennaio 2020.

Ciascun ordine, essendo un organismo di autoregolamentazione, potrà determinare in modo autonomo, le modalità di svolgimento dell’attività di vigilanza, resta però l’obbligo di comunicare al CNDCEC entro la fine di febbraio 2020, i dati risultati dal controllo.

Nella trascrizione del questionario, si dovrà tenere conto di due elementi imprescindibili, la cui elusione non solo invaliderebbe lo stesso quiz, ma si ripercuoterebbe con conseguenze piuttosto serie, in provvedimenti penali:

  • La compilazione del formulario dovrà essere fatta riportando autodichiarazioni veritiere e reali dai professionisti iscritti all’Albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili che svolgono l’attività professionale secondo quanto disposto dall’ordinamento professionale.
  • Lo stesso formulario dovrà essere compilato annualmente (verrà riproposto aggiornato e nelle modalità indicate dalla legge nel 2020 dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili).

Scarica il software senza impegno!